VOLLEY LEAGUE: E semifinali siano!

by • 7 Aprile 2017 • In Evidenza, Volley, Volley LeagueCommenti disabilitati su VOLLEY LEAGUE: E semifinali siano!1213

Inaspettatamente, arriva con 2 turni di anticipo la matematica qualificazione per la FC PROGETTI alle semifinali AMA della Volleyleague 2017.
Il Match contro i forti “imprevedibili” parte sotto i peggiori auspici. Mezza squadra out per svariate ragioni, i soliti acciacchi di Tortellino e Robocop, il rientro dell’infortunata Noemi… insomma, si entrava in campo per rendere dura la vita agli avversari ma senza pensare ad una vittoria.
Il primo set vedeva in campo un inedito schieramento con il Tortello al palleggio dall’inizio e la “ferraglia che cammina” all’ala (sotto i preoccupati e perplessi sguardi dei compagni e dei satelliti spia di mezzo mondo). Parziale giocato con molto ordine da tutti, pochi errori, colpi efficaci e vittoria.
Faccia salvata, potevano essere contenti! Invece i draghi si regalavano , con la medesima formazione, un altro set. Laura e Noemi con autorità coprivano bene il 9×9 parquettato , Peppiniello e 300 erano impeccabili a muro ed in attacco. Tortellino verso la fine del parziale finiva a terra con un problema al polpaccio sinistro davvero fastidioso, cambio al volo con Lallavich (brava ad entrare a freddo) e palleggio nelle mani di Robocop. Tutto molto bene.
Come sempre accade ai ns. baldi pallavolisti, la concentrazione spariva dalle loro menti a nocciolina, aprendo la strada ad una serie di errori/orrori degni degli ultimi 50 anni di governo italiano! Con un 25/11 schiacciante gli Imprevedibili tornavano prepotentemente in gara!
Stanchi ed un pochino acciaccati i draghi risposavano in panca mentre Robocop gli arringava (pratica sadomasochista che prevede di percuotere con violenza il volto ed il deretano altrui con aringhe essiccate ed al massimo della perversione e della crudeltà, in salamoia; il tutto cantando a squarcia gola “senza e te” di Gianni Celeste).
Le scudisciate ittiche raggiungevano l’obiettivo e portavano il team a giocare un parziale di grande intensità. Sissi , Lallavich e Noemi giocavano alla grande; i centroni gestivano al meglio le due fasi. Il punto finale chiudeva una serrata contesa, un palleggio di Robocop in posto uno – “teso” come un tossicomane ad un appuntamento al buio con una spacciatrice afgana di oppio “no ogm”, coltivato con sangue di vergine e lacrime di angelo – sanciva la sconfitta degli avversari ed il successo dei draghi.
Quota 16 raggiunta. 3 vittorie su 4 partite. Quarto posto garantito. Si va in semifinale.
Dall’eremo sul Kilimangiaro, i malvagi US.A (Unione sportiva Amiva) ed i loro compari stanno già tramando per inventare regole assurde per impedire ai buoni di vincere… ma i buoni sono dei tesori e ti invitano anche per un pasto e quindi non possono che trionfare!
Forza ragazzi e ragazze , al primo anno state già dando prova di essere dei veri Draghi!

Pin It

Related Posts

Comments are closed.